Polizza vita collettiva

Polizza vita collettiva

Estendi la protezione per i tuoi dipendenti.
Con Collettiva vita puoi assicurare più soggetti per morte ed invalidità permanente, senza limiti territoriali.

Le polizze Collettive Vita sono la risposta di Asspartner alle esigenze di ogni azienda che desidera proteggere e valorizzare i propri dipendenti e dirigenti, anche in virtù di specifici accordi sindacali di categoria, come, ad esempio, l’articolo 12 del CCNL Dirigenti Industria, o accordi di secondo livello.
In particolare, le aziende possono richiedere di assicurare gruppi di persone con caratteristiche omogenee fino all’età di 70 anni.

Cosa offrono
Garantiscono la copertura del rischio di morte e di invalidità totale e permanente da ogni causa, senza limiti territoriali.
Le garanzie possono essere arricchite con l’indennità sostitutiva di preavviso dedicata ai dirigenti, variabile da un minimo di otto mesi ad un anno, che viene corrisposta dall’azienda agli eredi in caso di morte dell’assicurato, come richiesto dal CCNL industria. Inoltre, è possibile offrire ai dipendenti una garanzia base, ovvero la morte da sola malattia, o arricchire l’offerta con le coperture Dread Disease e Enhanced Disability, per offrire maggiori tutele ai dipendenti.

VANTAGGI

  • SU MISURA 

Le tariffe prevedono caratteristiche specifiche per tipologia di attività del dipendente (impiegati, operai, grey collar) e la possibilità di personalizzare le garanzie offerte, ad esempio scegliendo di coprire l’invalidità permanente totale a partire dal 50% o dal 66% d’invalidità, oppure di limitare la copertura alla sola causale “malattia”.

  • FLESSIBILITÀ 

Le polizze possono recepire con facilità le novità delle contrattazioni collettive diprimo e secondo livello e, nel caso di grandi organizzazioni, è possibile creare delle tariffe ad hoc per le esigenze più specifiche.

  • CONVENIENZA E FACILITÀ DI GESTIONE 

Le tariffe di Alico sono in continuo aggiornamento e consentono di valutare norme assuntive personalizzate. Ad esempio, in casi specifici di free cover limit, per i quali non è prevista valutazione soggettiva dello stato di salute degli assicurati, l’assunzionedel rischio avviene con una semplice dichiarazione di abilità al lavoro. Vi è, inoltre, la possibilità di assunzione diretta, senza presentazione di dichiarazioni mediche, in caso di trasferimento da altra compagnia.

Please follow and like us:

I commenti sono chiusi