C.A.R.

C.A.R.

Gli investimenti in costruzioni nel 2010 in Italia sono stati pari a 135 miliardi di euro: questo comparto rappresenta uno dei settori più importanti e nevralgici del nostro paese che conta quasi il 30% degli addetti industriali e l’11% dell’occupazione complessiva nazionale (fonte ISTAT su dati elaborati da ANCE).
Le imprese di questo settore sono soggette agli effetti negativi derivanti da alcuni potenziali fattori di rischio che possono compromettere le modalità di realizzazione di un’opera civile pubblica o privata sia in termini di tempi sia di costi. Per limitare tale esposizione è quindi necessaria l’adozione di adeguate garanzie che, in relazione alle particolari caratteristiche di ciascun progetto (dimensioni, complessità tecnologica, tempi di realizzazione, capitali investiti), consentano il buon esito della realizzazione dell’opera stessa.
L’esperienza pluriennale, maturata con numerose imprese tra le più qualificate nel settore edile e impiantistico, consente a Asspartner di gestire in modo ottimale, non solo gli aspetti assicurativi legati allo sviluppo del progetto in tutte le sue fasi, in Italia e all’estero, ma anche l’insieme dei rischi e responsabilità che si creano tra tutti i soggetti coinvolti.
I nostri clienti possono essere sia gli appaltatori (imprese edili, aziende impiantistiche), sia i committenti, quando la situazione richiede che siano questi ultimi a stipulare le coperture assicurative.

Asspartner ha messo a punto una serie di servizi destinati a soddisfare le esigenze degli operatori del settore:

  • assistenza nell’identificazione, analisi, valutazione, controllo e trasferimento dei rischi
  • esame preliminare dei documenti di gara o dei documenti contrattuali per:

– analisi richieste assicurative
– stima dei costi assicurativi

  • realizzazione di un adeguato programma assicurativo
  • gestione delle polizze
  • gestione dei sinistri

La polizza C.A.R. (Construction All Risk) è finalizzata alla copertura di tutti i danni accidentali materiali e diretti di cui possa essere oggetto l’opera stessa, salvo le delimitazioni espressamente indicate nel contratto, e quindi di tutte le responsabilità per danni nei confronti di terzi che possano gravare sul costruttore e sull’eventuale appaltatore: le garanzie sono valide per tutta la fase di costruzione, dall’allestimento del cantiere e lo scarico del materiale sul posto, fino alla certificazione dell’ultimazione dei lavori, salvo un maggior periodo di garanzia detto di “manutenzione” su richiesta dell’assicurato.
In ottemperanza a quanto previsto dal decreto Merloni è possibile ottenere una copertura del rischio della responsabilità civile gravante sui soggetti che svolgono attività di progettazione esecutiva di opere pubbliche (ponti, gallerie, autostrade, ferrovie, dighe, ospedali, ecc.).

Alla polizza C.A.R. viene spesso abbinata la “Advance Loss of Profit” (ALOP) che prevede la copertura per il danno economico indiretto conseguente a ritardo nell’avviamento dell’attività economica determinatosi a seguito di uno o più sinistri che abbiano colpito l’opera assicurata durante la fase di costruzione/montaggio (in caso di montaggio si parla di polizza E.A.R. – Erection All Risk attraverso la quale è possibile assicurare i rischi del montaggio di opere di tipo impiantistico come raffinerie, cartiere, acciaierie, forni, centrali elettriche, termovalorizzatori, ecc.).

Please follow and like us:

I commenti sono chiusi